Per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito utilizziamo cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Consulta l'informativa estesa per saperne di più e/o per limitare l'uso dei cookie. Grazie e buona navigazione.

Privacy, come mettersi in regola con il GDPR

Dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo (EU) 2016/679, che di fatto sostituisce il “Codice Privacy” in vigore dal 01/01/2004.

Il Titolare ha un ruolo più proattivo e obblighi più pregnanti, finalizzato non soltanto al formale rispetto delle regole, ma anche all'adozione di tutti gli accorgimenti tecnici e organizzativi necessari a garantire la compliance effettiva dei trattamenti, anche sotto il profilo della sicurezza.

L'assenza o inefficacia delle procedure costituisce per il Titolare fonte di responsabilità (principio di rendicontazione o di "accountability", artt. 24 e 32).

La violazione delle disposizioni del regolamento è soggetta a sanzioni, inasprite rispetto alle precedenti norme privacy, amministrative pecuniarie fino a 20 milioni di Euro, o per le imprese, fino al 4% del fatturato totale annuo dell'esercizio precedente.

La EuroSos-Informatica segue un metodo flessibile e dinamico che in tre fasi ti permette di metterti il regola con l’attuale normativa sulla privacy.

 

Fase 1: Analisi e valutazione rischi

In questa fase un nostro consulente analizza e valuta la conformità dell’azienda alla normativa vigente attraverso l’utilizzo di moduli e questionari specificatamente predisposti allo scopo di recuperare o rilevare le seguenti informazioni:

Fase 2: Elaborazione dati raccolti nella fase 1

Implementazione del sistema privacy:

Fase 3: Produzione documenti

Terminata la fase di adeguamento al nuovo regolamento Europeo 679/2016, la EuroSos-Informatica prevede per i clienti che lo richiedano un affiancamento annuale, al fine di monitorare, testare e aggiornare quanto svolto precedentemente. Tale attività di affiancamento non solo consente di superare la fase di adeguamento all’attuale normativa, ma soprattutto mira a garantire che quanto emerso dalla studio preventivo e dalle azioni proposte per adeguarsi hai nuovi standard di sicurezza siano recepite e messi in pratica nelle procedure quotidiane.

Questo permetterà alla vostra struttura di adottare un nuovo assetto pensato e studiato non solo su procedure scritte su carta, ma integrato nei vari processi utilizzati e assorbiti dal personale, oltre il semplice adeguamento cartaceo

Tramite simulazioni realistiche, saranno testate e verificate le reali capacità del personale preposto alla tutela e sicurezza dei dati, nell’adottare prassi e misure adeguate ai nuovi standard. Alcuni esempi previsti nelle simulazione:

Ciò consentirà di verificare le misure di sicurezza in essere sia in termini di prevenzione che in termini di ripristino dell’operatività della struttura.

 

Il nostro team di esperti è a vostra completa disposizione, vi guiderà nella transizioni, permettendo alla vostra azienda di adeguarsi al nuovo regolamento Europeo sulla privacy.

 

Richiedi gratuitamente un appuntamento per un preventivo su misura.

 

PROFESSIONALITÀ E SICUREZZA AL TUO SERVIZIO!


 

 

Visite: 661
Aziende Sicurezza Servizi Sicurezza informatica DPS Rischi informatici Garante privacy Sanzioni Parlamento Europeo Regolamento UE protezione dati Dati Personali Gazzetta Ufficiale UE Protezione delle persone fisiche Trattamento dati Dati sensibili Norme libera circolazione dati Diritti protezione dati personali Libera circolazione dati personali Dato personale Trattamento Limitazione di trattamento Profilazione Responsabile del trattamento Autorità di controllo Direttiva (UE) 2016/680 Garante